Bacheca sindacale – Istituto Roli

Istituto Comprensivo Statale Giancarlo Roli – Via Sergio Forti 15 – 34148 Trieste (TS) – ITALIA

Archivi Mensili: gennaio 2016

PROCLAMATO LO SCIOPERO NAZIONALE DEL PERSONALE A.T.A. PER IL 18 MARZO 2016

Da: Sindacato Feder. A.T.A.
Date: 31 gennaio 2016 12:03
Oggetto: PROCLAMATO LO SCIOPERO NAZIONALE DEL PERSONALE A.T.A. PER IL 18 MARZO 2016

SCIOPERO NAZIONALE DEL PERSONALE A.T.A.
18 MARZO 2016
SOLO A.T.A.

Con preghiera di massima diffusione ai sensi della normativa vigente per i comunicati sindacali, si trasmette in allegato il documento di cui all’oggetto.

Il Segretario Nazionale Feder. A.T.A.
Antonio Carrella

PROCLAMAZIONE SCIOPERO NAZIONALE PER PERSONALE ATA IL 18 MARZO 2016.pdf

Annunci

CONTRATTO SULLA MOBILITA’: I SINDACATI DI REGIME ABBANDONANO I NEO-ASSUNTI AL ORO DESTINO IN CAMBIO DI CO NCESSIONI MODESTE E TEMPORANEE

Da: cub scuola Udine
Date: 27 gennaio 2016 17:00
Oggetto: CONTRATTO SULLA MOBILITA’: I SINDACATI DI REGIME ABBANDONANO I NEO-ASSUNTI AL ORO DESTINO IN CAMBIO DI CONCESSIONI MODESTE E TEMPORANEE

Si inoltra l’accluso comunicato con preghiera di affissione all’albo sindacale secondo le disposizioni vigenti.

con anticipati ringraziamenti
per CUB Scuola
Mauro De Agostini

CONTRATTO SULLA MOBILITA’: I SINDACATI DI REGIME ABBANDONANO I NEO-ASSUNTI AL ORO DESTINO IN CAMBIO DI CONCESSIONI MODESTE E TEMPORANEE

In dirittura d’arrivo l’accordo sulla mobilità dei docenti e gli effetti perversi della legge 107 si vedono tutti, i sindacati istituzionali hanno abbandonato i neo assunti al loro destino in cambio di modeste e temporanee concessioni per il personale assunto entro il 2014/2015.

Quello che conta per costoro è l’essere riconosciuti come controparte dal governo, i "risultati" che pretendono di aver ottenuto si riducono ad rallentamento di un processo che, sino a quando vi sarà la Legge 107, incomberà sulla categoria e che, anzi, sarà più facile perseguire grazie alla divisione fra colleghi.

I docenti entrati in ruolo entro l’A.S. 2014/2015 potranno (almeno per quest’anno) chiedere il trasferimento nell’ambito del Comune e della Provincia indicando l’istituto e non l’ambito territoriale (così anche i perdenti posto) ma già per i trasferimenti interprovinciali sarà possibile indicare preferenze solo per un numero limitato di istituti (il rischio cioè di finire in un ambito territoriale da dove si verrà chiamati dai dirigenti scolastici è presente nel caso non vengano soddisfatte le preferenze puntuali dei singoli istituti)

I neo assunti nelle fasi B e C vengono abbandonati nel limbo degli ambiti territoriali da dove verranno chiamati dai dirigenti scolastici con un contratto triennale.

In pratica, si comincia con il colpire i più deboli per arrivare gradualmente, ma velocemente, a colpire tutti

Anche il contratto sulla mobilità insomma è volto alla divisione della categoria, come i 500 euro per la formazione (da cui sono esclusi supplenti, educatori e ATA) e il bonus di merito che la legge vuole solo per un numero limitato di docenti di ruolo prescelti, tanto per cambiare, dai Dirigenti scolastici.

La CUB Scuola Università Ricerca invita le colleghe ed i colleghi a opporsi alla divisione che ci vogliono imporre ed a mantenere alta la mobilitazione!

Per la CUB Scuola Università Ricerca
Il Coordinatore Nazionale
Cosimo Scarinzi

SCIOPERO NAZIONALE DEL PERSONALE ATA – FALLITO IL TENTATIVO DI CONCILIAZIONE

Da: Sindacato Feder. A.T.A.
Date: 25 gennaio 2016 20:05
Oggetto: SCIOPERO NAZIONALE DEL PERSONALE ATA – FALLITO IL TENTATIVO DI CONCILIAZIONE AL MINISTERO DEL LAVORO

PROCLAMATO LO SCIOPERO NAZIONALE DEL PERSONALE A.T.A.

Con la presente, si trasmette il comunicato sindacale con preghiera di affissione all’albo sindacale e di comunicazione a tutto il personale ai sensi della normativa vigente.

Cordiali saluti
Ufficio di Presidenza Feder. A.T.A.

SCIOPERO NAZIONALE DEL PERSONALE ATA – FALLITO IL TENTATIVO DI CONCILIAZIONE.pdf

VERBALE CONCILIAZIONE 22 GENNAIO 2016.PDF

STATO DI AGITAZIONE DI TUTTO IL PERSONALE A.T.A. – CONVOCAZIONE CONCILIAZIONE AL MIUR

Da: Sindacato Feder. A.T.A.
Date: 19 gennaio 2016 16:54
Oggetto: STATO DI AGITAZIONE DI TUTTO IL PERSONALE A.T.A. – CONVOCAZIONE CONCILIAZIONE AL MIUR

Si chiede, cortesemente, la massima diffusione del comunicato tra tutto il personale A.T.A..

Si chiede, altresì, la pubblicazione sulla bacheca/sito sindacale ai sensi dell’art. 25 della legge n. 300 del 20.05.1970.
Si ringrazia per la consueta collaborazione.

UFFICIO STAMPA FEDER. A.T.A.

STATO DI AGITAZIONE PERSONALE A.T.A. – CONCILIAZIONE AL MIUR.pdf

PROCLAMAZIONE STATO DI AGITAZIONE DEL PERSONALE A.T.A.

Da: federata
Date: 14 gennaio 2016 20:17
Oggetto: PROCLAMAZIONE STATO DI AGITAZIONE DEL PERSONALE A.T.A.

Si chiede, cortesemente, la massima diffusione del comunicato tra tutto il personale A.T.A..
Si chiede, altresì, la pubblicazione sulla bacheca/sito sindacale ai sensi dell’art. 25 della legge n. 300 del 20.05.1970.
Si ringrazia per la consueta collaborazione.

UFFICIO STAMPA FEDER. A.T.A.

PROCLAMAZIONE STATO DI AGITAZIONE gennaio 2016.pdf

assemblea sindacale UIlscuola 20.1.16

Da: UIL Scuola Trieste
Date: 14 gennaio 2016 09:21
Oggetto: Fw: assemblea sindacale UIlscuola 20.1.16

con preghiera di massimo diffusione tra il personale della scuola, si trasmette la convocazione di un’assemblea sindacale per il giorno 20 gennaio 2016

la segreteria generale territoriale
UILscuola di Trieste

12.1.16_uscita_ASSEMBL.TERR.20.1.16.pdf

FORMAZIONE IN SERVIZIO E PTOF

Da: Cub scuola Udine
Date: 10 gennaio 2016 09:46
Oggetto: FORMAZIONE IN SERVIZIO E PTOF

Si invia l’accluso comunicato per l’affissione all’albo sindacale secondo le vigenti disposizioni.
con anticipati ringraziamenti
Mauro de agostini
CUB SCUOLA

LA FORMAZIONE IN SERVIZIO E’ OBBLIGATORIA ? LA QUESTIONE PTOF

Come noto la legge 107/2015 ha introdotto la formazione in servizio dei docenti come “obbligatoria, permanente e strutturale” in questo senso in numerosi PTOF che in questi giorni vengono approvati nelle scuole vengono introdotti pesanti obblighi in termini di ore di formazione obbligatoria.

QUESTA PRETESA VA DRASTICAMENTE RESPINTA !

In base all’art. 36 della Costituzione “il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionale alla quantità e qualità del suo lavoro” in altre parole la legge non può introdurre obblighi di lavoro senza adeguato corrispettivo salariale !

Di questo è perfettamente consapevole il MIUR che nella sua recente nota 35 del 7.1.2016 sulla formazione scrive:

"il Piano nazionale di Formazione, in fase di elaborazione, porrà l’enfasi sull’innovazione dei modelli di formazione. Non si tratta infatti di obbligare i docenti a frequentare per un certo numero di ore corsi di aggiornamento routinari e basati essenzialmente su conferenze, ma di impegnarli in percorsi signficativi di sviluppo e ricerca professionale, che li veda soggetti attivi dei processi […] In sostanza si intende privilegiare la documentazione degli esiti della formazione […] già il vigente CCNL 2006-2009 impegna le istituzioni scolstiche a dotarsi di un piano di azioni formative di istituto (art. 66) che possono oggi essere assunte all’interno del POF triennale".

vale a dire: il MIUR non intende porre precisi obblighi orari ma puntare sulla "certificazione dei risultati". e quindi preferisce passare per la via contrattuale, facendo in modo che ogni scuola “si impicchi da sè”

invitiamo i colleghi alla massima vigilanza evitando che nel PTOF vengano inseriti obblighi illegali

CUB SCUOLA

via Tolmezzo 87 UDINE

https://cubscuolaudine.wordpress.com/