Bacheca sindacale – Istituto Roli

Istituto Comprensivo Statale Giancarlo Roli – Via Sergio Forti 15 – 34148 Trieste (TS) – ITALIA

Archivi Mensili: ottobre 2013

Riunione congiunta dei sindacati scuola: documento finale e sintesi intervento Di Menna

Da: UIL Scuola Trieste
Date: 31 ottobre 2013 08:23
Oggetto: Fw: Riunione congiunta dei sindacati scuola: documento finale e sintesi intervento Di Menna

vi preghiamo di esporre all’albo sindacale della scuola quanto in allegato. grazie per la collaborazione!
Sul sito Uil Scuola e in allegato il documento finale della riunione e la sintesi dell’intervento di Massimo Di Menna
Riunione congiunta dei sindacati scuola Flc-CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA
Il contratto: dare valore al lavoro
No alla doppia penalizzazione
sintesi intervento Di Menna 28 ottobre.doc
documento_sindacati_scuola_28102013.pdf

Annunci

MOBILITà; TAVOLI TECNICI ATA; CORSI INREGRATIVI LICEI ARTISTICI; RICHIESTA INCONTRO EDUCAZIONE ADULTI

Da: UIL Scuola Trieste
Date: 31 ottobre 2013 08:20
Oggetto: Fw: MOBILITà; TAVOLI TECNICI ATA; CORSI INREGRATIVI LICEI ARTISTICI; RICHIESTA INCONTRO EDUCAZIONE ADULTI

vi preghiamo di esporre all’albo sindacale della scuola quanto in allegato. grazie!
30 – 10 – INFORMATICONUIL.doc

FLC CGIL Cambiamo la Legge di Stabilita’, in piazza il 30 novembre 2013

Da: flcgil
Date: 31 ottobre 2013 04:20
Oggetto: [FLC CGIL] Cambiamo la Legge di Stabilita’, in piazza il 30 novembre 2013

Cambiamo la Legge di Stabilità, in piazza il 30 novembre 2013

Dall’incontro dei sindacati della scuola che si è svolto il 28 ottobre 2013 al Centro Congressi Cavour a Roma, esce forte la necessità di superare le politiche sull’istruzione di questo Governo sbloccando i contratti e le progressioni economiche di anzianità.

Per questo viene indetta una manifestazione unitaria nazionale per il prossimo 30 novembre.

Vai al documento unitario prodotto durante l’incontro.

E’ inoltre in corso in questi giorni la definizione del calendario regionale dello sciopero indetto da Cgil, Cisl e Uil contro la legge di stabilità.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

Notizie scuola

Confermato il blocco dei contratti nazionali: pubblicato il regolamento

Emergenze ATA: parte il tavolo tecnico sugli organici

FLC CGIL Molise: 81 assemblee nelle scuole

Mancato pagamento dei supplenti in provincia di Biella

Inaugurata a Catania la nuova sede della FLC CGIL

In Lombardia partono i licei brevi: meno tempo scuola, meno istruzione

Tutte le notizie canale scuola

Altre notizie di interesse

Violenza contro le donne, parte la campagna “Rendiamo visibile il femminicidio in America Latina ed in Europa”

Europa: arriva la circolare del Comitato Sindacale Europeo dell’Educazione

Conoscenda è più di un’agenda

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Vuoi ricevere gratuitamente i prossimi numeri del Giornale della effelleci? Clicca qui

ns notiziario 715

Da: SNALS Segreteria provinciale di Trieste
Date: 29 ottobre 2013 10:12
Oggetto: ns notiziario 715

Vedi allegato.

715.doc

Relazioni sindacali

Da:
Date: 25 ottobre 2013 17:54
Oggetto: Relazioni sindacali
Si trasmette la nota in allegato, con richiesta di affissione all’albo sindacale ai sensi delle norme in vigore.Giuliana Bagliani
___
FEDERAZIONE GILDA-UNAMS
Segreteria Regionale del Friuli-Venezia Giulia

SAM-Gilda
Segreteria Provinciale di Trieste
Passo Goldoni, 2 – 34122 Trieste
tel. 040 3476356
fax 040 7606176
e-mail sam-ts@libero.it
131025 Relazioni sindacali.doc

ns notiziario 714

Da: SNALS Segreteria provinciale di Trieste
Date: 25 ottobre 2013 10:07
Oggetto: ns notiziario 714
714.doc

FLC CGIL Scuola secondaria di secondo grado: non ci convince la riduzione di un anno del percorso di studi

Da: flcgil
Date: 25 ottobre 2013 04:28
Oggetto: [FLC CGIL] Scuola secondaria di secondo grado: non ci convince la riduzione di un anno del percorso di studi

Scuola secondaria di secondo grado: non ci convince
la riduzione di un anno del percorso di studi
Comunicato stampa di Domenico Pantaleo, Segretario generale FLC CGIL

La sperimentazione avviata dalla ministra Carrozza, finalizzata a ridurre di un anno la durata del percorso di studi della scuola secondaria di secondo grado, continua a non convincerci.

Nel merito, perché si affronta il tema della durata dei cicli scolastici con una sconcertante superficialità, non tenendo conto quindi della finalità dei due cicli di istruzione, né dei curricoli né degli effetti sul personale. Non c’è alcuna visione strategica che punti ad innalzare l’obbligo scolastico a 18 anni che richiederebbe il rafforzamento e l’innovazione dei cicli scolastici. Vogliamo ricordare che proprio la scuola secondaria ha subito una riduzione, per effetto delle riforme epocali della ex ministra Gelmini, di oltre 22.000 posti e che già oggi registra alcune migliaia di personale a tempo indeterminato in esubero. L’operazione di riduzione di un ulteriore anno determinerebbe un taglio di 46.000 docenti e alcune migliaia di personale ATA. Tutto ciò comporterebbe l’impoverimento ulter iore della qualità formativa con un effetto devastante sia sul personale a tempo indeterminato che sul personale precario in attesa di stabilizzazione.

Sul metodo, poi, rileviamo una straordinaria continuità di intenti con l’ex ministro Profumo: nessun confronto e decisioni prese nel chiuso di qualche stanza ministeriale da sparuti gruppi di esperti.

I dati sulla dispersione e sull’abbandono scolastico, lo spread della conoscenza, che persino i recenti dati OCSE PIAAC ci confermano, imporrebbero una serie di misure strutturali volte al rifinanziamento della scuola pubblica, certo non a riprodurre politiche di tagli mascherate da riforme.

Si abbia il coraggio, su temi come questo, di aprire una discussione trasparente che coinvolga tutti: le scuole, le organizzazioni sindacali e le forze politiche, le associazioni professionali e degli studenti.

La politica del fatto compiuto, senza confronto e partecipazione, riteniamo che sia profondamente sbagliata e perdente.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

Notizie scuola

Corsi di riconversione su sostegno per i docenti appartenente ad insegnamenti in esubero

A Scuola Senza Sicurezza: il nuovo monografico della rivista “2087”

Organici scuola 2013/2014: docenti ed ATA, riapertura funzioni SIDI fino al 26 ottobre

Finanziamenti per le supplenze: la FLC fa pressioni al MIUR sull’invio dei soldi alle scuole

Permessi per il diritto allo studio (150 ore), la scadenza di presentazione delle domande per il 2014

TFA Speciali (PAS): pubblicate le FAQ. Ora è necessario si avviino i corsi

Corsi integrativi dei Licei Artistici: si ripresenta il problema del pagamento dei docenti

Piano d’Azione e Coesione (PAC): ulteriori decreti di riprogrammazione

Dirigenti scolastici: i sindacati sollecitano al Ministro Carrozza un incontro per garantire l’applicazione del contratto

Contratti a termine e trasformazione del rapporto nelle SpA Pubbliche

Istituti Tecnici Superiori: esami finali e certificazione delle conoscenze e delle competenze

Nelle scuole della Valle d’Aosta si vota per le elezioni dei Rappresentanti sindacali interni

Una Formazione professionale adeguata per il Molise

Tutte le notizie canale scuola

Altre notizie di interesse

Internazionale dell’Educazione: Resistiamo uniti!

Conoscenda è più di un’agenda

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Vuoi ricevere gratuitamente i prossimi numeri del Giornale della effelleci? Clicca qui

FLC CGIL Resoconto lavori convegno valutazione

Da: flcgil
Date: 21 ottobre 2013 02:23
Oggetto: [FLC CGIL] Resoconto lavori convegno valutazione
Logo FLC CGIL
Resoconto dei lavori del convegno sulla valutazione

I lavori del convegno "La Valutazione nella Conoscenza, per la qualità e i diritti" che si è svolto a Roma il 16 e 17 ottobre sono stati molto intensivi.

Nella prima giornata, alla presenza del Ministro Maria Chiara Carrozza, i lavori si sono aperti con Martha Nussbaum, presente in video con un’intervista rilasciata in esclusiva alla FLC CGIL proprio in occasione del convegno. Subito dopo le relazioni dei segretari nazionali Francesco Sinopoli e Gianna Fracassi ai quali ha fatto seguito l’intervento del Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca. Altre questioni sono state poste al ministro dal maestro Enrico Pisa, direttore del Conservatorio di Vicenza, e da Gianni Carlini, responsabile del dirigenti scolastici della FLC CGIL. Leggi il resoconto della prima giornata.

La seconda giornata si è aperta con i resoconti della discussione che si è svolta il giorno prima nei due gruppi di lavoro, l’uno dedicato alla scuola, l’altro all’università e alla ricerca e coordinati rispettivamente da Diana Cesarin e Renato Comanducci, entrambi del centro nazionale FLC CGIL. Poi è stata data la parola a Marco Mancini, già presidente della Crui, oggi capo dipartimento al Miur per l’università l’Afam e la ricerca. A seguire "Punti di vista a confronto", uno su università e ricerca dove hanno dialogato Gilberto Capano dell’Università di Bologna e Francesco Sylos Labini, fisico, ricercatore del Cnr, l’altro sulla scuola con Daniele Checchi dell’Università statale di Milano e Beppe Bagni, docente di scuola superiore e preside nte del Cidi. A moderare i confronti Alessandro Arienzo e Claudia Pratelli del centro nazionale FLC CGIL.
I lavori si sono chiusi con una tavola rotonda alla quale hanno partecipato il sottosegretario Marco Rossi Doria, il presidente dell’Anvur Stefano Fantoni, il presidente dell’Invalsi Paolo Sestito, il presidente del Cun Andrea Lenzi, il rettore di Roma 3 Marco Panizza, il direttore generale del Cnr Paolo Annunziato e per la CGIL Domenico Pantaleo e Serena Sorrentino. Leggi il resoconto della seconda giornata.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

Contratto a tempo determinato e intervalli temporali, chiarimenti del Ministero del Lavoro

Vertenza precari: per la Commissione Europea l’Italia non rispetta il diritto comunitario

Pubblico impiego: bloccata la possibilità di fruire dei congedi parentali a ore

Il Decreto Legge 101/13 arriva alla Camera. La mobilitazione continua

Notizie scuola

Emergenze ATA: l’Amministrazione tiene fede agli impegni e partono i tavoli tecnici

CNPI: il Tar Lazio ci dà ragione e mette in mora il Miur

Ancora un rinvio dell’informativa MIUR su assegnazione MOF 2013/2014

Quota 96: rettificato il modello di ricognizione degli aventi diritto

Mobilità scuola 2014/2015

Pagamento ferie supplenti: la FLC CGIL avvia la vertenza legale

Graduatorie d’istituto: i docenti di ruolo non vanno cancellati

Riconoscimento titoli esteri per l’insegnamento e competenze linguistiche

Formazione professionale: Sicilia, sindacati e governo aprono confronto su riforma

"Io ci sono", un viaggio nella scuola, ora anche in dvd

“Gli insegnanti nell’organizzazione scolastica”, presentazione del volume di Antonio Valentino

Notizie università

Distribuiti i punti organico 2013 agli atenei

Università di Bergamo: sottoscritto l’accordo sul salario accessorio 2013

Politecnico di Torino: forte iniziativa di mobilitazione dei precari

I diritti e le tutele per chi lavora nell’università

Concorsi università

Notizie ricerca

Salario accessorio ISTAT: la FLC CGIL firma (di nuovo) l’accordo sul 2011

Telelavoro all’Istat: affrettarsi, ultimi biglietti disponibili

INAIL: i sindacati sollecitano l’apertura di uno specifico tavolo di contrattazione sul precariato

Concorsi ricerca

Altre notizie di interesse

Intervista a Martha Nussbaum

Conoscenda è più di un’agenda

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Vuoi ricevere gratuitamente i prossimi numeri del Giornale della effelleci? Clicca qui

Per l’informazione quotidiana, ecco le aree del sito nazionale dedicate alle notizie di: scuola statale, scuola non statale, università e AFAM, ricerca, formazione professionale.

Siamo anche presenti su Facebook, Google+, Twitter e YouTube

FLC CGIL La Valutazione nella Conoscenza, per la qualita’ e i diritti

Da:flcgil
Date: 15 ottobre 2013 01:24
Oggetto: [FLC CGIL] La Valutazione nella Conoscenza, per la qualita’ e i diritti

"La Valutazione nella Conoscenza, per la qualità e i diritti" convegno nazionale a Roma

La valutazione nei settori della conoscenza è un tema di estrema attualità per gli interventi negativi che si sono susseguiti negli ultimi tre anni. Su questo tema la FLC CGIL e Proteo hanno sempre posto legittime critiche partendo da considerazioni di metodo e di merito. Riteniamo infatti la valutazione soprattutto una necessità interna ai sistemi che può rappresentare un punto di svolta delle politiche attive sui settori della conoscenza da parte dei decisori politici. Ma per evitare un uso strumentale o ideologico, qualsiasi discorso deve prendere avvio da alcune domande. In primo luogo bisogna chiedersi quale funzione debbano assolvere i luoghi deputati all’istruzione, alla formazione, alla ricerca. Poi ci si deve chiedere quale è la finalità della valutazione, infine che co sa valutare, con quali strumenti e protocolli.

Discuteremo quindi di valutazione nella scuola (alla luce del recente Regolamento sul Sistema nazionale di valutazione) nell’università, nella ricerca e nell’Alta formazione artistica e musicale, nel corso del convegno nazionale organizzato il 16 e 17 ottobre 2013 a Roma presso il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) in Piazzale Aldo Moro, 7.

Ai lavori del convegno parteciperà Maria Chiara Carrozza, Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca. Sarà disponibile anche la diretta streaming delle due giornate.

Leggi il programma e la scheda di partecipazione

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

Pubblico impiego: bloccata la possibilità di fruire dei congedi parentali a ore

Pensioni: riforma Fornero, un disastro annunciato

La FLC CGIL è contraria ad ogni uso improprio dei dati VQR

Notizie scuola

Emergenze ATA: il 17 ottobre l’incontro per la calendarizzazione dei tavoli tecnici di lavoro

Esami di stato: entro il 30 novembre la domanda. Le scadenze anche per le altre casistiche

Sistema nazionale di valutazione: Progetto VALeS, lo stato dell’arte

Scuola: "Settimana nazionale contro la violenza e la discriminazione"

Finanziamenti per le supplenze: il MIUR sospende l’utilizzo degli avanzi 2012

Mobilità scuola 2014/2015

Quota 96: rettificato il modello di ricognizione degli aventi diritto

Pagamento ferie supplenti: la FLC CGIL avvia la vertenza legale

Graduatorie d’istituto: i docenti di ruolo non vanno cancellati

Specializzazione sostegno: torna la riconversione

Finanziamenti alle scuole: informativa MIUR su assegnazione MOF 2013/2014

Riconoscimento titoli esteri per l’insegnamento e competenze linguistiche

Scuole italiane all’estero: il Senato boccia la chiamata diretta

Organici scuola 2013/2014: docenti ed ATA, le funzioni SIDI saranno disattivate il 16 ottobre

Progetti aree a rischio e a forte processo immigratorio: ancora niente risorse alle scuole

Italia Lavoro e servizi di orientamento e placement per gli istituti tecnici e professionali: emanati nuovi bandi

Notizie università

Approvati dal CUN documenti sull’Abilitazione Scientifica Nazionale e sulla VQR 2004-2010

I diritti e le tutele per chi lavora nell’università

Concorsi università

Notizie ricerca

Decreto D’Alia, "accantonati" gli emendamenti sostenuti dalla FLC CGIL in Senato

ISPRA: nuovo sollecito della FLC CGIL al Ministro dell’Ambiente per aprire il confronto con i sindacati

Concorsi ricerca

Altre notizie di interesse

Conoscenda è più di un’agenda

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Vuoi ricevere gratuitamente i prossimi numeri del Giornale della effelleci? Clicca qui

Per l’informazione quotidiana, ecco le aree del sito nazionale dedicate alle notizie di: scuola statale, scuola non statale, università e AFAM, ricerca, formazione professionale.

Siamo anche presenti su Facebook, Google+, Twitter e YouTube

sciopero 18 ottobre: comunicato sindacale

Da: Cub scuola Udine
Date: 11 ottobre 2013 18:27
Oggetto: sciopero 18 ottobre: comunicato sindacale

si inoltra l’accluso comunicato sindacale per l’affissione all’albo sindacale dei plessi dipendenti da codesto Istituto scolastico. con anticipati ringraziamenti
CUB FVG
via Tolmezzo 87 Udine
Mauro De Agostini

Riprendiamo l’iniziativa.
Il 18 ottobre la scuola sciopera
con tutto il mondo del lavoro.
Da troppi anni paghiamo il prezzo della sete di profitti di banchieri spregiudicati, industriali inetti e politici compromessi con i poteri forti. Anni nei quali i governi di diverso colore si sono rivolti contro di noi per correre in soccorso delle banche e del padronato; così hanno reso più facili i licenziamenti, hanno colpito il diritto alla pensione, i nostri salari e i servizi sociali. Nello stesso tempo mantenevano spese assurde (ma dalle quali il padronato trae profitti garantiti) come l’acquisto degli F35, la spesa militare in genere e diverse “grandi opere” inutili e dannose. Si sono giustificati raccontandoci che tutto questo serve perché torni la crescita economica, si costruisca nuova ricchezza e via sproloquiando, i fatti però ci dicono che mentono perché la crisi e sempre più pesante, il Paese arranca, NOI siamo sempre più poveri e LORO continuano ad arricchirsi.
Non dobbiamo scordarlo: il debito pubblico che governo, partiti, industriali, banchieri e giornalisti di regime ci rinfacciano ogni giorno come una nostra colpa è stato creato dai potenti di turno che così, negli anni, si sono garantiti profitti, privilegi e clientele. E’ insopportabile che, oggi, quelle stesse persone usino proprio quel debito per tenerci al guinzaglio e attaccare, in nome del rigore dei conti e con la complicità dei sindacati di regime, il lavoro, gli stipendi, le pensioni, le nostre scuole e i nostri ospedali. I rigoristi si sono accaniti contro tutto il pubblico impiego e, in particolare contro il mondo dell’istruzione. Negli ultimi quattro anni la scuola ha perso 170.000 posti di lavoro (270.000
in tutto il pubblico impiego) e le nuove assunzioni, tanto
sbandierate, non coprono neppure il turn-over; il blocco dei contratti ha ridotto i nostri stipendi di oltre il 10%, il salario accessorio è diminuito di circa il 30% e sugli insegnanti pende la minaccia di un aumento dell’orario frontale a parità di salario!!
Ma è chiaro che tutto il mondo del lavoro è sotto attacco e tutti ci troviamo in una situazione tale che solo una mobilitazione generale e prolungata per il salario e la pensione, la difesa dei servizi sociali e del territorio, la libertà di organizzazione sindacale può permettere di invertire la rotta. Solo la nostra forza organizzata può cambiare le cose. Per questo il sindacalismo di base ha proclamato lo sciopero generale nazionale per il 18 ottobre, con una piattaforma che chiede:
redistribuzione del lavoro esistente attraverso la riduzione d’orario a parità di salario;
tassazione di grandi rendite e grandi patrimoni, maggiore
progressività della tassazione sul reddito, innalzamento della soglia per l’esenzione dal pagamento dei servizi;
scuola, assistenza e sanità gratuite;
ritorno al diritto alla pensione a 60 anni.

Una piattaforma di lotta generale sulla quale riprendere il percorso di contrasto a questo governo e ai poteri forti che lo sostengono e sulla quale aprire una stagione di protagonismo dei lavoratori orientata a conquistare -per sé e per le generazioni future- lavoro, reddito, servizi sociali, diritti e libertà.

CUB SCUOLA
via Tolmezzo 87 Udine
https://cubscuolaudine.wordpress.com/

FLC CGIL Emergenze ATA: risultato favorevole per immissioni in ruolo e posizioni economiche

Da: flcgil
Date: 09 ottobre 2013 01:42
Oggetto: [FLC CGIL] Emergenze ATA: risultato favorevole per immissioni in ruolo e posizioni economiche
Emergenze ATA: risultato favorevole per immissioni in ruolo e posizioni economiche

Il tavolo di conciliazione, che avevamo chiesto e che si è tenuto lunedì 7 ottobre, si è concluso positivamente sul complesso delle tematiche al centro della mobilitazione:

  • immissioni in ruolo
  • posizioni economiche
  • indennità di reggenza al DSGA
  • concorso ordinario e riservato per i DSGA
  • ditte di appalto per i servizi di pulizia
  • tavoli tecnici

Sul nostro sito, un ampio resoconto sui risultati raggiunti.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

Quota 96: rettificato il modello di ricognizione degli aventi diritto

Mobilità scuola 2014-2015: al via la trattativa

Convegno nazionale "La Valutazione nella Conoscenza, per la qualità e i diritti"

Notizie scuola

I diritti in moduli per chi lavora nella scuola

Specializzazione sostegno: torna la riconversione

Organici scuola 2013/2014: docenti e ATA, prorogate le funzioni SIDI fino al 10 ottobre

Fondi europei: assegnati 130 milioni di euro per i laboratori delle scuole della Campania e della Sicilia

Convegno a Caserta "Legalità, qualità, diritti: focus sulla scuola non statale della Campania"

Tutte le notizie canale scuola

Altre notizie di interesse

Inclusione e accoglienza per i migranti: lo sdegno della FLC per i fatti di Lampedusa

11 ottobre: CGIL, CISL e UIL "fermiamo le stragi nel mediterraneo"

La FLC CGIL sostiene la mobilitazione degli studenti dell’11 ottobre

Decreto Pubblica Amministrazione: sindacati preoccupati per l’andamento della discussione parlamentare

La nostra guida alla nuova indennità di disoccupazione

Conoscenda è più di un’agenda

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Vuoi ricevere gratuitamente i prossimi numeri del Giornale della effelleci? Clicca qui

corso di formazione

Da: uilscuola
Date: 08 ottobre 2013 07:26
Oggetto: corso di formazione

La segreteria regionale della UIL scuola organizza il giorno MERCOLEDI 16. OTTOBRE 2013 un corso di aggiornamento sul tema »La contrattazione di istituto«. Relatore sarà l’avvocato Giuseppe D’Aprile della segreteria nazionale della UIL scuola. Il corso viene organizzato in collaborazione con l’istituto di formazione IRASE nazionale. Il corso è indirizzato a tutto il personale interessato, in particolare alle RSU di istituto e ai rappresentanti sindacali. Al termine del corso verrà rilasciato a ciascun partecipante un attestato di
partecipazione. Si allegano alla presente i modelli di domanda di partecipazione.
Trieste, 08/10/2013 La segr. territoriale della UIL scuola di Trieste

Si prega di esporre quanto in allegato all’albo sindacale
dell’istituto e di dare la massima diffusione della presente tra il personale della scuola.
comunicato.doc
corso uil 1.doc
corso uil 2.doc
corso uil 3.doc

I: Quota 96 – CHIARIMENTI

Da: uilscuola
Date: 07 ottobre 2013 06:57
Oggetto: I: Quota 96 – CHIARIMENTI
Da: Michela Testa UIL scuola segreteria nazionale
Inviato: venerdì 4 ottobre 2013 12.34

Si trasmette nota di chiarimento riguardante “quota 96” – requisiti pensionistici.
A PROPOSITO DI QUOTA 96.doc
Dichiarazione possesso requisiti (2).pdf

Il giornale della effelleci Sfoglia on-line il settimo numero del 2013

Da: flcgil
Date: 06 ottobre 2013 01:06
Oggetto: [Il giornale della effelleci] Sfoglia on-line il settimo numero del 2013

Il numero di settembre del Giornale della effelleci può essere sfogliato on-line a questo indirizzo.

Lo stesso numero è disponibile in formato .pdf e può essere scaricato a questo indirizzo.

Indice

DOCENTI E ATA DELLA SCUOLA
Un contratto per la formazione
Gianna Fracassi

DECRETO PRECARI: INADEGUATO E INSUFFICIENTE
La metà della metà della metà
Francesco Sinopoli

MOBILITAZIONE PERSONALE ATA
I servizi che reggono la scuola
Stefania Chiodi

SCUOLA E FLUSSI FINANZIARI
Ancora incertezze
Anna Maria Santoro

Articolo 33: è uscito l’ultimo numero

Per l’informazione quotidiana, ecco le aree del sito nazionale dedicate alle notizie di: scuola statale, scuola non statale, università e AFAM, ricerca, formazione professionale.

Siamo anche presenti su Facebook, Google+, Twitter e YouTube.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

Newsletter Informativa Snals n.4 – 2013

Da: SNALS
Date: 06 ottobre 2013 13:53
Oggetto: Newsletter Informativa Snals n.4 – 2013

Emanata nota MIUR per quantificazione personale scolastico in possesso al 31/08/2012 dei requisiti pensionistici ante Fornero

Personale scolastico in possesso al 31 agosto 2012 dei requisiti pensionistici previgenti le disposizioni dell’art. 24 del DL 201/2011 convertito in L. 214 /2011 : Dichiarazione di possesso dei requisiti

Concorso a Dirigente Scolastico – Abruzzo – Il Consiglio di Stato annulla esecutività Sentenza TAR

Il Consiglio di Stato con tre ordinanze del 25/9/2013 ha accolto la domanda di sospensione dell’efficacia della Sentenza del TAR Abruzzo che aveva annullato le procedure concorsuali del concorso a Dirigente scolastico bandito nel 2010.

Dotazioni organiche dei dirigenti scolastici per l’a.s. 2013/2014

Il MIUR, con la nota Prot. n. 9830 di oggi 26 settembre 2013, avente per oggetto: “D.M. 5 agosto 2013, n. 689 – Dotazioni organiche dirigenti scolastici – A.S. 2013/2014”, comunica che il D.M. 689/2013 è stato registrato alla Corte dei Conti l’11 settembre 2013.

Personale comandato di cui all’art. 86 del CCNL 29/11/2007 – Sottoscritto il nuovo CCNI

E’ stato sottoscritto stamane al Miur il nuovo CCNI, previsto dall’art. 86 del CCNL 29/11/2007, disciplinante le misure e le modalità dei compensi accessori spettanti al personale con incarico di supervisore nelle attività di tirocinio, nonché al personale docente, educativo ed ATA in servizio presso l’Amministrazione centrale e periferica del MIUR

http://www.snals.it/

FLC CGIL Concorso a cattedre. Altro che giovani: i dati lo confermano

Da: flcgil
Date: 03 ottobre 2013 03:04
Oggetto: [FLC CGIL] Concorso a cattedre. Altro che giovani: i dati lo confermano
Logo FLC CGIL
Concorso a cattedre
Altro che giovani: i dati lo confermano

Il Miur ha diffuso i dati relativi ai "vincitori" del concorso ordinario 2012. Si tratta di dati ancora parziali relativi a circa il 70% dei posti a concorso (8.303 su 11.542): in alcune Regioni le procedure devono ancora concludersi.

Già da questi primi dati si può ricavare una fotografia dei vincitori che smentisce tutte le motivazioni che erano state addotte a giustificazione di tanta urgenza.
Non è stato un concorso per giovani, né un concorso che ha premiato un merito diverso da quello dei docenti che da anni garantiscono il funzionamento delle scuole.
Il dato più eclatante è che il 70% dei vincitori è già incluso in graduatoria ad esaurimento a dimostrazione che non si tratta di docenti privi di "merito".
L’altro dato interessante è quello relativo all’età dei vincitori: oltre il 50% ha più di 35 anni: come coloro che sono inclusi nelle graduatorie.
Per quanto riguarda le assunzioni per il 2013/2014 dalle graduatorie del concorso sono stati assunti 3.255 docenti sugli 11.542 a concorso (28,20%). Se si rapporta il numero di assunzioni ai concorsi conclusi (8.303 vincitori) la percentuale si eleva al 39,20%.

Le rimanenti assunzioni avverranno nei prossimi anni fino a completamento di tutte quelle messe a concorso.

La FLC CGIL continua a battersi perché il tema del precariato della scuola pubblica venga risolto da un piano straordinario di stabilizzazioni che dia prospettive occupazionali a quanti vi stanno spendendo la loro preparazione e la loro professionalità.
I docenti precari iscritti nelle GAE, i vincitori dei Concorsi e dei TFA, gli aspiranti ai PAS hanno bisogno di certezze, non di continui ricorsi per reclamare il diritto al lavoro.

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

In evidenza

5 ottobre, giornata mondiale dell’insegnante

La Valutazione nella Conoscenza, per la qualità e i diritti

Indennità di funzioni superiori: la nostra scheda di approfondimento

Inidonei, ITP C999 e C555: la presidente Boldrini risponde all’appello della FLC

Notizie scuola

Dimensionamento scolastico: la FLC chiede al MIUR un confronto urgente sul DL 104/2013

Fondi europei: assegnati 130 milioni di euro per i laboratori delle scuole della Campania e della Sicilia

Fondi europei: assegnate le risorse per i laboratori dei licei musicali e coreutici

Piano d’Azione e Coesione: emanato il bando sui tirocini per i laureati

Sistema Nazionale di Valutazione, l’INVALSI avvia un confronto

Supplenze scuola primaria: chiarimento sulle ore di programmazione

MAE e relazioni sindacali: è sempre più crisi

“Diritti e tutele dei disabili nella scuola”, una guida alla Legge 104/92

Sportelli multifunzionali in Sicilia: siglato accordo regione-sindacati-enti

Tutte le notizie canale scuola

Altre notizie di interesse

CGIL, CISL e UIL: serve un vero governo del Paese

Occupazione giovanile: le novità introdotte dalla legge 99 del 2013 tra luci ed ombre

La nostra guida alla nuova indennità di disoccupazione

Conoscenda è più di un’agenda

Servizi assicurativi per iscritti e RSU FLC CGIL

Vuoi ricevere gratuitamente i prossimi numeri del Giornale della effelleci? Clicca qui